Partono i corsi della stagione 2018-2019

corsi di teatro a roma

Partono i corsi della stagione 2018-2019

Corso avanzato del mercoledì "posti limitati"

dal Mercoledì 3 Ottobre

E’ partito il corso del mercoledì frequentato da allieve ed allievi che hanno esperienza di palco e spettacolo.

E’ aperto a nuovi allievi, previo colloquio e audizione

tutti i mercoledì ore 19,30-22,30

Spettacolo di fine corso in teatro

Corso base del Giovedì

dal Giovedì 4 Ottobre

Il corso è aperto sia a chi non ha esperienza di teatro sia a chi, pur avendo esperienza, ha bisogno di approfondire/perfezionare specificatamente alcuni aspetti dell’acting (dizione, libertà del movimento, concentrazione, tempismo, presenza scenica etc)

tutti i giovedì ore 19,30-22,30  

Per il prossimo spettacolo l’idea è di lavorare su The grapes of wrath – Furore in italiano – di J. Steinbeck, testo sempre molto attuale che parla di genti migranti. Lì sono migrazioni americane, da uno stato all’altro, con una lingua solo apparentemente comune (da uno stato all’altro non si capivano o non volevano capirsi) ma in cerca comunque della terra promessa, del riscatto, e della salvezza da povertà e carestie dovute alle dust bowls, le famose tempeste di sabbia che piegarono negli anni 30 l’economia americana. Viaggi epici e sempre drammatici anche se non in mare ma su carrette a quattro ruote che affrontavano 4000 km sulla famosa Highway o Route 66. Sfruttamento e razzismo per chi riusciva ad arrivare, niente giardino dell’Eden. L’analogia e l’attualità col presente è evidente. Il testo di Steinbeck potrebbe essere integrato a seconda dei partecipanti anche da interventi da racconti o saggi più o meno contemporanei. Un aspetto che non potrà mancare è la musica, il canto popolare di tradizione orale, quindi i partecipanti saranno guidati ad affrontare anche questo aspetto dello spettacolo dal vivo. I partecipanti al corso under 35 potrebbero essere invitati, se ritenuto opportuno dai docenti, a partecipare al corso avanzato, e viceversa, in una logica di fluidità che la Scuola ha sempre tenuto.

Nessun commento

Aggiungi il tuo commento